Vw ID.3

Qui si parla di tutto e di più, anche se non inerente all'ambito di auto

Vw ID.3

da AleT » martedì 10 settembre 2019, 16:40

Ancora nessuno di voi ne parla o ne ha visto le foto online? Vi metto qualche info..a me piace parecchio a parte il prezzaccio...


Attesa su strada a metà 2020, avrà un prezzo base sotto i 30.000 euro, per arrivare fino a poco meno di 40.000 per le più accessoriate 1St Plus e Max (disponibili al lancio).

Volkswagen ID.3, rivoluzione elettrica: tutti i dati in anteprima (prezzi, potenza, vel.max)

Spazio in abbondanza. Lunga 4,26, larga 1,81 e alta 1,55 metri, la Volkswagen ID.3 ha un passo di 2,76 metri, cioè 14 centimetri in più rispetto a quello di una Golf. Ecco perché a bordo quattro persone stanno comode, con tanto spazio per le ginocchia di chi siede dietro. Niente male neppure il bagagliaio: dotato di botola per i carichi passanti, ha una capacità di circa 380 litri. Dentro al cofano anteriore non è previsto alcun vano: lo spazio è interamente occupato da compressore del climatizzatore, elettronica dell'head-up display a realtà aumentata e serbatoi liquido freni e lavavetri. E poi, come ricordano i progettisti, creare un secondo bagagliaio, seppur minuscolo, avrebbe comportato un ulteriore costo di produzione.


Uso attento delle risorse. Un tema, quello del risparmio... "ragionato", che trapela anche osservando la plancia. Solo la fascia centrale (colorata a contrasto sulla 1St Plus) è morbida, tutto il resto – pannelli porta compresi – è di plastica rigida. Grande la disponibilità di portaoggetti, specie fra i sedili anteriori. Mancano le bocchette aria dedicate ai posti posteriori, mentre davanti agli occhi di chi guida ci sono due schermi: quello della strumentazione, solidale al piantone, e quello del sistema multimediale, a centro plancia ma orientato verso il guidatore. Parlando di tecnologia, vale la pena notare la presenza di quattro prese di ricarica Usb-C. Spazio anche a elementi “ludici” come i pedali di acceleratore e freno sui quali sono impressi, rispettivamente, i simboli “play” e “pausa”.


La tecnica. Il pianale Meb, l'ossatura della Volkswagen ID.3 e di tutte le elettriche del gruppo, ospita il motore (da 150 o 204 cavalli) in mezzo alle ruote posteriori, governate da sospensioni multilink. Il pacco batterie, garantito otto anni o 160.000 km, è invece annegato nel pavimento. Tre i “tagli” disponibili: 77, 58 e 45 kWh. Per un'autonomia, secondo il ciclo Wltp, compresa fra i 330 e i 550 km. Utilizzando la ricarica a 100 kW, si possono guadagnare 260 km in 30 minuti. La scheda tecnica alla voce coppia recita 310 Nm, mentre la velocità massima non supera i 160 km/h. I cerchi sono da 18" (di serie), 19" o 20", mentre i freni posteriori – sempre per questioni economiche – sono a tamburo. Il peso della ID.3 con batterie meno potenti è intorno ai 1.700 kg.


Energia gratis per i primi clienti. In Germania, le prime ID.3 ad arrivare (denominate 1St) avranno di serie comandi vocali e sistema di navigazione. Le 1St Plus aggiungeranno le IQ.Light e il bicolore sia dentro sia fuori, mentre le 1ST Max potranno contare su head-up display a realtà aumentata e un generoso tetto panoramico, che fra l'altro non porta via troppi centimetri in altezza in abitacolo. Per i clienti delle prime 30.000 unità ci saranno un anno o 2.000 kWh di ricarica gratis, pure dalle colonnine Ionity.

Immagine

Immagine
POLISTA IN CRESCITA
POLISTA IN CRESCITA
 
Messaggi: 93
Iscritto il: domenica 3 aprile 2016, 8:26
Feedback: 0
Auto posseduta: Polo 1.2 Tsi
Versione di Polo posseduta: 6c (2014 - 2017)

  • Condividi su
  • Aiuta ad aumentare la popolarita di POLOVW.IT condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook
Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti